Come acquistare Aragon (ANT) e ottenere un BONUS di €30

COME ACQUISTARE Aragon (ANT)
IN BINANCE e ottenere un BONUS di €30

Acquista Aragon (ANT)
su Binance

Binance   è uno dei  principali  scambi di  criptovaluta in  riscaldamento. È cresciuto rapidamente dopo il suo lancio nel 2017 e anche ora ha il suo token, Binance Coin. Questo è uno dei posti migliori per acquistare e scambiare alcune delle criptovalute alternative meno conosciute: hanno una vasta gamma che cambia costantemente con l’aggiunta di nuove criptovalute e il ritiro di quelle vecchie.
Bitcoin Exchange | Exchange de Criptomonedas | Binance

FASE 1: REGISTRAZIONE

Per iniziare, devi andare alla  pagina  della   reception   e fare clic su “Registrati”. Verrai reindirizzato ad una pagina di registrazione dove dovrai compilare i campi: email e password. Ti verrà inviata un’e-mail di verifica; clicca sul link per attivare il tuo account. Ti consigliamo inoltre di configurare 2FA.

IMPORTANTE: PER OTTENERE €30 a BTC quando ti iscrivi PER BINANCE, DO IT da questo link. CONFERMANDO LA TUA EMAIL, RICEVERAI LA RICOMPENSA.

FASE 2: DEPOSITO FONDI

Binance ora ti consente di acquisire criptovaluta con una carta di credito, un servizio relativamente nuovo. Altre valute disponibili con carta di credito sono Ripple, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash. Dopo averne acquisito uno, puoi scambiarli con qualsiasi altra criptovaluta sulla piattaforma.
Deposito Cómo su Binance | Binance Academy

FASE 3: ACQUISIRE CRIPTOVALUTA

A seconda del tuo livello di esperienza, puoi scegliere tra la versione base o avanzata. Se non sai molto sulla piattaforma Binance, ti consigliamo di utilizzare la versione base. Fare clic su criptovaluta quindi completare il ticket per effettuare lo scambio.
Tutorial - Categoria | Binance Academy

Perché acquistare Aragon (ANT)

Cos’è Aragon (ANT)?

Aragon è un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) che consente a terze parti di creare facilmente le proprie DAO utilizzando un toolkit di contratto intelligente pre-programmato. Aragon offre anche modelli DAO a seconda che la DAO sia destinata a lavorare come azienda, ente di beneficenza, ecc.

La spina dorsale del Protocollo di Aragona è la cosiddetta Corte d’Aragona, una giurisdizione digitale decentralizzata utilizzata per la governance della rete aragonese e per la risoluzione delle controversie tra DAO e persone nella rete. I possessori di token ANT governano la rete Aragon.

Aragon vede il governo come l’apice di qualsiasi struttura umana data. Riconoscendo l’ambiguità di molti protocolli governativi esistenti e persino di progetti come Bitcoin, tutte le decisioni, gli sviluppi e le controversie all’interno della rete sono prese in conformità con i valori fondamentali del Manifesto di Aragon.

Questi sono: libertà di scelta (auto-sovranità), disincentivo alla violenza (non aggressione), decentralizzazione del potere, valore a lungo termine contro profitto a breve termine e inclusione (facilità di utilizzo e user experience di una persona media che interagisce con la rete Aragon).

Piuttosto che imporre un’unica struttura di governance sull’intera rete, Aragon immagina un mondo composto da migliaia di comunità DAO aragonesi, ciascuna operante dalle proprie strutture di governance uniche con la rete Aragón come mezzo attraverso cui interagiscono.

L’obiettivo è promuovere una sorta di “capitalismo della governance” in cui i meccanismi di governance più robusti raggiungano la massima redditività attraverso la concorrenza. In quanto tale, i suoi fondatori si riferiscono spesso ad Aragon come a un esperimento che cerca di scoprire le strutture di governance più efficaci nelle istituzioni pubbliche e private.

Come funziona Aragon?

Per capire come funziona Aragon, è importante spiegare brevemente la struttura di Aragon. La Fondazione Aragon è responsabile della rete Aragon ed è un’organizzazione svizzera senza scopo di lucro. Aragon One è il team di sviluppo a scopo di lucro assunto dalla Fondazione Aragon per il mantenimento della rete Aragon.

C’è una significativa sovrapposizione tra i team delle due entità, Luis Cuende e Jorge Izquierdo sono contemporaneamente i gestori della Fundación Aragón e i principali sviluppatori di Aragon One. La Fundación Aragon e Aragon One hanno entrambe sede a Zugo, in Svizzera. (Crypto Valley).

Governance dell’Aragona

Poiché Aragon è un DAO, tutte le modifiche proposte nella rete sono votate dalla comunità ed eseguite dalla Fondazione Aragon, che affida ad Aragon One il lavoro. Fino a marzo di quest’anno, 1 token ANT equivaleva a un voto e un minimo dell’1% dell’offerta ANT totale doveva essere depositato a favore o contro la proposta.

Almeno il 51% dei voti doveva sostenere la proposta di approvazione, nel qual caso un contratto intelligente sbloccherebbe fondi dal Tesoro di Aragon. Sebbene il tesoro sia custodito dalla Fondazione Aragón, i fondi possono essere liberati solo con il voto della comunità.

È stato necessario depositare un minimo di 1000 ANT per presentare una proposta che “deve essere presentata in buona fede con l’obiettivo di migliorare l’efficienza operativa, la qualità o l’entità del servizio della Rete e a beneficio di tutti i titolari di ANT in egual misura. “.

Come indicato nel paragrafo precedente, questa struttura di governance è stata recentemente sospesa per far posto alla Corte di Aragona, che non solo fornirebbe il quadro “legale” per l’interazione in rete di DAO e individui, ma introdurrebbe anche un meccanismo. governance più forte. alla stessa rete Aragon.

Corte d’Aragona

La Corte d’Aragona può essere vista come il ramo giudiziario di un governo fatto di contratti intelligenti. Questo governo ha come Costituzione il Manifesto di Aragona. Le proposte riguardanti la rete Aragon saranno votate anche alla Corte d’Aragona, ma l’esatto processo non è stato ancora dettagliato. La struttura tecnica della Corte d’Aragona è piuttosto complessa e oltre lo scopo di questo articolo, ma è abbastanza facile da capire in linea d’aria.

Alla Corte d’Aragona, tutte le parti che desiderano partecipare come giurie, querelanti o imputati devono depositare una scommessa minima di 10.000 gettoni ANJ (maggiori informazioni su questo nella sezione successiva). Un attore deve scommettere sul portare un caso in “tribunale”. Se il convenuto non risponde entro un certo termine, l’attore vince automaticamente e il convenuto perde la sua quota.

I giurati sono scelti in modo pseudo-casuale dal pool dei partecipanti “attivati” (coloro che hanno scommesso i fondi) del Tribunale di Aragona per pronunciarsi su una determinata controversia, con la probabilità di essere selezionati come giurato influenzato (n. determinato) in base al numero. membri della giuria. gettoni scommessi e precedente reputazione della giuria.

Le decisioni dei membri della giuria sono prese in modo indipendente e anonimo e coinvolgono un principio chiamato “pluralità”. In poche parole, le giurie sono invitate a dare il giudizio “corretto” (maggioritario) perché i giurati “cattivi” (minoranza) perdono la loro partecipazione.

Al contrario, i giurati che hanno preso la decisione giusta ottengono ricompense in gettoni ANJ presi dalla scommessa persa dell’imputato e dai pessimi giurati (se presenti). Gli imputati possono fare appello contro una sentenza mettendo più partecipazione, a quel punto lo stesso processo viene ripetuto con un gruppo più ampio di giurati.

Questo processo di appello può essere ripetuto fino a quando tutti i membri della giuria della rete non saranno chiamati a risolvere la controversia. Puoi leggere maggiori dettagli sulla Corte d’Aragona nel Documento Tecnico Aragon recentemente aggiornato.

Gettoni Aragon

Come avrai notato, ci sono più token di ANT sulla rete Aragon. In effetti, sono attualmente 3 evidenziati da Aragon: ANT, ANJ e ARA. Se dimenticato, ANT è il token centrale della rete Aragon e viene utilizzato per la governance della rete.

ANJ è un token ERC-20 utilizzato per scommesse e premi per il servizio di giuria presso la Corte di Aragona ed è collegato a ANT, dove i token ANT vengono depositati in un contratto intelligente per colpire i token ANJ. I token ANJ possono essere scambiati sugli scambi di criptovaluta (anche se con un volume basso e un prezzo abbastanza basso).

ARA è un token imminente che verrà utilizzato nella catena Aragon, un altro protocollo che fungerà da spina dorsale all’interno della rete Aragon come la Corte d’Aragona (maggiori informazioni su questo nella prossima sezione).

ANJ e ARA sono entrambi noti come token continui perché la loro offerta è legata a qualcosa chiamato contratto intelligente con curva vincolante che crea tassi di cambio predefiniti tra token ANJ e ARA in base al loro prezzo e all’offerta. attuale. Ogni protocollo (e non DAO) nella rete Aragon avrà il proprio token nativo che è collegato ad ANT in questo modo.

Mappa stradale di Aragona

Come gli altri DAO, Aragon non ha una roadmap fissa perché è fondamentalmente tracciata dalla volontà della comunità aragonese. Per quanto riguarda le sue pietre miliari del passato, Aragon ha lanciato la sua rete di creazione DAO mainframe nell’ottobre 2018.

Nel 2019, Aragon ha continuato ad aggiungere nuovi modelli CAD e ad apportare miglioramenti alla rete, oltre a presentare ufficialmente Aragon One come principale team di sviluppo all’interno della struttura descritta all’inizio della sezione precedente. . Anche la Corte d’Aragona è stata ufficialmente inaugurata nel febbraio di quest’anno.

Altri sviluppi includono Aragon Agent, un plugin per modelli che consente a qualsiasi DAO Aragon di interagire con altre applicazioni su Ethereum, comprese le applicazioni DeFi come MakerDAO. Aragon ha anche recentemente implementato AraCred, un protocollo che traccia la reputazione degli utenti sulla rete Aragon e li premia con token nativi del protocollo con cui stanno interagendo (ad esempio ANJ presso la Corte di Aragona).

Sulla base degli ultimi post del blog della Fundación Aragón e di un’intervista con Luis Cuende, il prossimo anno si concentrerà sullo sviluppo di Corte de Aragón e Cadena de Aragón. La Corte d’Aragona conduce “campagne di precedenza” per testare l’efficacia del protocollo prima di affidare la governance della Corte d’Aragona e della rete Aragonese ai possessori di token ANT. Questo era infatti l’obiettivo a lungo termine dei fondatori del progetto, che sperano di vedere la Fundación Aragón allontanarsi gradualmente dalla rete.

La catena Aragon è attualmente in fase di sviluppo e funge da secondo strato della rete Aragon. A differenza della rete sottostante, Aragon Chain utilizza un meccanismo di consenso proof-of-stake e consentirà transazioni rapide ea basso rischio tra le DAO nella rete a un costo molto basso. Mettere insieme due più due suggerisce che i partecipanti a Aragon Chain dovranno scommettere token ARA collegati ad ANT.

 

La nostra opinione su Aragon

Quando si tratta di come ci sentiamo su Aragon, siamo sulla stessa barca del suo fondatore e sviluppatore principale, Luis Cuende. Poiché Aragon mira a fare qualcosa di straordinario e fa seri progressi, la domanda rimane: qualcuno lo userà davvero?

Sebbene siano stati creati oltre 1.400 DAO utilizzando gli ingegnosi “blocchi governativi Lego” di Aragon, è estremamente difficile ottenere un’adozione significativa delle sue tecnologie.

In una recente intervista, a Cuende è stato chiesto del tasso di partecipazione alla rete Aragon sorprendentemente basso del 7% tra i possessori di token ANT. Anche se non è soddisfatto nemmeno di quel numero, ha detto che non è il numero di partecipanti ma la qualità dei risultati che conta. Sottolinea inoltre accuratamente che questo basso tasso di coinvolgimento è endemico nelle applicazioni decentralizzate (in particolare quelle non correlate alla DeFi).

Ancora più importante, Cuende è ben consapevole del fatto che esiste un enorme divario di conoscenza ed esperienza tra la persona media e gli esperti di criptovaluta. Non solo, ma ci sono molti protocolli e applicazioni nello spazio crittografico che sono giustamente sgradevoli per l’utente.

Questo è in parte il motivo per cui uno dei “comandamenti” del Manifesto di Aragon è l’inclusione: un’esperienza utente intuitiva che rende facile per la persona media funzionare e contribuire alla rete. Agli occhi di Cuende, Aragon ha ancora molta strada da fare in questo senso.

Tuttavia, è un peccato che Aragon non abbia ricevuto l’attenzione che merita veramente. Questo è uno dei pochi progetti in cui la comunità è davvero al posto di guida. Ha avuto l’ultima parola su come vengono stanziati i fondi del tesoro della Fondazione Aragon dal lancio della rete Aragon.

L’ICO era giusto e il progetto non ha mai avuto un potente venture capitalist che spingesse la Fundación Aragón a impegnarsi nello stesso tipo di pratiche losche come dietro le quinte di molti progetti simili.

L’anno scorso Izquierdo ha dichiarato che l’Aragona dispone di fondi sufficienti per continuare il suo sviluppo per almeno un altro decennio. Ciò significa che la rete Aragon è qui per restare almeno fino ad allora e può fare i passi necessari per affermarsi come uno dei maggiori progetti di criptovaluta. Sembra più probabile che no dato che i suoi principali sviluppatori sono tra i migliori del pianeta.

Conclusione

Facilitare la creazione e la gestione di organizzazioni sulla blockchain è un passo importante per l’usabilità della blockchain. Aragon ha compiuto progressi nella sua missione di consentire a più organizzazioni di accedere alla sua piattaforma e gli effetti di rete per le transazioni e l’efficienza tra le organizzazioni potrebbero essere enormi. Dovremo aspettare e vedere se verrà raggiunto il completo decentramento e quali saranno i risultati della versione di Aragon 0.6.

In questo articolo, abbiamo imparato come comprare Aragon (ANT)
:

Come acquistare Aragon (ANT)
Italia

Come acquistare Aragon (ANT)
Svizzera

Come acquistare Aragon (ANT)
San Marino

Come acquistare Aragon (ANT)
Monaco

Come acquistare Aragon (ANT)
Stato della Città del Vaticano