Come acquistare TenX (PAY) e ottenere un BONUS di €30

COME ACQUISTARE TenX (PAY) IN OKEX E OTTENERE UN BONUS DI €30

OKEx è uno dei principali exchange di criptovalute in termini di volume delle transazioni. È lo scambio gemello di OKCoin, ma è rivolto agli investitori più professionali.

OKEx è uno scambio di cripto moneta popolare, anche se controverso, che pone grande enfasi sui derivati quali futures trading. Ha anche un proprio token, OKB. Di seguito esploriamo più in dettaglio come è stato avviato OKEx.

L’investitore Star Xu ha creato lo scambio di criptovaluta OKCoin nel 2013, mirando al mercato cinese. Nel 2014 ha creato OKEx, che si rivolge ai trader più avanzati. Con la posizione intransigente della Cina contro gli scambi di criptovalute che si è ammorbidita un po’ di recente, OKEx si è trasferita in un paese con molte meno normative: Malta. Tuttavia, la società è ufficialmente registrata alle Seychelles.

Come creare un account in OKEx?

Prima di iniziare, assicurati che la tua casella di posta elettronica sia aperta in un’altra finestra. Ciò contribuirà ad accelerare il processo.

Fare clic qui per visitare la home page di OKEx.

Si aprirà una finestra “Registrati” sullo schermo. Sposta il mouse sul campo “Email”, selezionalo e inserisci il tuo indirizzo email.

ENTRA DA QUESTO LINK PER RICEVERE 30$ IN BTC GRATUITI QUANDO TI REGISTRI. CONFERMANDO LA TUA EMAIL, LE RICEVERAI NEL TUO PORTAFOGLIO  :

LINK: https://www.okex.com/join/3027995

Nota: è possibile utilizzare la connessione con un numero di telefono o un indirizzo e-mail. Tuttavia, si consiglia di registrarsi via e-mail in modo che il processo di verifica possa essere completato più rapidamente.

A questo punto ti verrà chiesto di inserire le informazioni come mostrato. Nella seconda riga vedrai il pulsante “Ottieni codice”, qui sto utilizzando il modulo di accesso all’e-mail. Cliccando quindi su “Ottieni il codice”, accedi alla tua posta elettronica, ricevi il codice inviato da OKEx e inserisci il “Codice e-mail” come indicato.

Perché dovresti acquistare TenX (PAY)

Cos’è TenX (PAY)?

TenX (PAY) è stato lanciato nel 2015 con la promessa di un portafoglio digitale e una carta fisica che consente agli utenti di spendere criptovalute per pagare beni e servizi. Il cofondatore e presidente Julian Hosp si è dimesso il 9 gennaio 2019 ed è stato sostituito dall’amministratore delegato Toby Hoenisch dopo che il team di 70 persone (con due chef) non è riuscito a onorare gli ordini iniziali.

PAY è il token di criptovaluta ERC-20 proprietario basato su Ethereum utilizzato dalla piattaforma TenX. È un token di sicurezza che agisce come azioni ordinarie nell’organizzazione TenX.

Nonostante gli invii iniziali mancanti, TenX ha assicurato ai follower di Twitter il 17 gennaio 2019 che le carte sarebbero state spedite. Il tuo rallentamento iniziale con WaveCrest (lo sponsor finanziario originale delle carte) è stato risolto e la carta TenX è ora disponibile a Singapore. TenX prevede di espandersi presto in altri mercati in Europa e Asia-Pacifico.

Ma non sarà facile: TenX non è l’unico cavallo in questa corsa.

Crypto.com (MCO) e Token (TKN) sono tra i concorrenti che spingono per regolamentare il lancio di una carta di pagamento in criptovaluta per il mercato consumer. La carta TenX è troppo tardi per soddisfare i sostenitori disprezzati e i primi utilizzatori?

Per scoprirlo, daremo un’occhiata a PAY, il token di sicurezza ERC-20 emesso da TenX per finanziare questo ambizioso progetto fintech.

Panoramica della criptovaluta PAY

La fornitura totale di token TenX è di 205.218.256 PAY, al 21 gennaio 2019. Il prezzo massimo finora era il 21 agosto 2017, diversi mesi prima che Bitcoin sollevasse l’intero mercato delle criptovalute a dicembre 2017.

Tutte le forniture PAY sono prefinite. Viene emesso in modo simile al Proof of Stake (POS). I titolari di token PAY ricevono pagamenti pari allo 0,5% di tutte le transazioni aggregate su base mensile. I pagamenti si basano sul saldo del PAGAMENTO trattenuto in un portafoglio approvato.

La TenX ICO si è svolta il 24 giugno 2017, raccogliendo circa 80 milioni di dollari in ETH e BTC. Della restante fornitura, circa 55 milioni saranno incassati nei prossimi 4 anni in un fondo per lo sviluppo di imprese e comunità. La restante offerta è divisa 50/50 tra TenX e il team fondatore.

PAY è accettato su una varietà di scambi di criptovalute, tra cui Bithumb, Bittrex, UPbit, Huobi, Gate.io e OKEx. Le sue coppie di trading includono BTC, USDT ed ETH e oltre $ 7 milioni vengono scambiati ogni giorno in PAY.

Come token ERC-20, PAY può essere memorizzato in qualsiasi portafoglio compatibile ERC20, inclusi Trust Wallet e Trezor e i portafogli hardware SecuX. PAY può anche essere memorizzato nel portafoglio multi-valuta ufficiale di TenX, che supporta anche BTC, LTC ed ETH.

Dieci volte più cose di quelle che devi sapere

In definitiva, TenX spera di essere alimentato dalla rete COMIT (Multi-Asset Off-Chain Instant Transaction) crittograficamente sicura. È un’entità separata da TenX, sebbene ancora sviluppata e gestita dallo stesso team.

COMIT utilizza il COMIT Routing Protocol (CRP) per consentire l’interoperabilità tra blockchain per consentire scambi di token fluidi e a basso costo tra di loro. CRP è compatibile con qualsiasi blockchain che supporti più firme, blocchi temporali, funzioni hash e protezione doppia spesa.

Una volta che il consumatore e il commerciante hanno entrambi i portafogli collegati alla rete COMIT, una rete di fornitori di liquidità (LP) semplifica il processo di verifica. È un concorrente basato su blockchain di SWIFT.

In effetti, la roadmap dell’azienda rivela che prevede di lanciare una suite di strumenti di sviluppo per supportare ETF, prestiti e altri prodotti finanziari. Pensa a cosa sta già facendo l’attuale rete SWIFT: TenX cerca di colmare tutte le lacune in tutte le possibili strade nei settori dell’elaborazione dei pagamenti e della tecnologia di consumo.

Ma COMIT deve ancora essere lanciato all’inizio del 2019 e non è chiaro se continuerà a fare affidamento sulla blockchain di Ethereum una volta lanciata la mainnet. Mantenere e ridimensionare una piattaforma del genere è molto più difficile (e più costoso) di quanto sembri, e ci sono già alcuni grandi attori affermati nello spazio.

TenX dovrebbe concentrarsi sull’effettiva struttura dei prezzi delle carte per finanziare il progetto. Quindi diamo un’occhiata a questo.

Non ci sono commissioni di transazione per l’utilizzo delle carte TenX. Invece, gli utenti pagano una commissione una tantum di $ 15 per la carta fisica (1,50 $ per una carta digitale). Se spendi almeno $ 1000 all’anno sulla carta, non hai un canone annuo, che è di $ 10 per gli utenti che spendono al di sotto della soglia minima.

Inizialmente era previsto un programma di ricompense, ma non è stato ancora implementato sulle mappe live. La piattaforma ha un solido set di controlli e strumenti per gli utenti di oggi.

Puoi impostare limiti di spesa, prelievo e acquisto generali e giornalieri per assicurarti che la tua carta non venga utilizzata senza la tua autorizzazione. Questo viene fatto utilizzando i contratti intelligenti di sicurezza decentralizzati (DSS). Puoi anche spendere criptovalute, anche se il rivenditore accettante non le accetta.

Questo viene fatto utilizzando un intermediario finanziario, che inizialmente era WaveCrest. Non è noto quale banca alla fine abbia approvato le carte attualmente sul mercato, quindi se ne hai una ti preghiamo di comunicarci la banca emittente.

La banca emittente tiene in custodia i token crittografici, attribuendogli il valore della valuta fiat in base ai tassi di cambio al momento del regolamento finale del conto. La transazione commerciale iniziale può essere risolta in meno di un minuto, ma questo processo richiederà diversi giorni per essere completato sul backend.

Non è niente di diverso da ciò che fanno i concorrenti di criptovalute e l’unica cosa che lo distingue dalle attività tradizionali è il supporto per le criptovalute.

Non sapremo quanto TenX mantenga effettivamente la promessa del suo marchio almeno fino al 2020, quando le carte arriveranno sul mercato e COMIT sarà disponibile. Fino ad allora, questo è un progetto dimostrativo e dimostrativo.

riassunto

TenX ha grandi ambizioni per rendere più facile spendere in criptovalute come qualsiasi altra valuta. Al momento è disponibile solo a Singapore e anche quel lancio è stato ritardato molto più a lungo del previsto. Ora che la scheda TenX è disponibile sul mercato, il suo successo dipenderà da questi fattori.

TenX ha una banca emittente della carta che supporta le sue carte di debito crittografate. BTC, LTC ed ETH possono essere spesi sotto forma di monete utilizzando un regolamento di contabilità in background.

PAY, il security token emesso da TenX, riceve dividendi mensili (possibilmente orari, con scala) dello 0,5% del volume lordo degli scambi.

TenX utilizza COMIT per abilitare il trading cross-chain senza la necessità di uno scambio di terze parti. Questo rende gli scambi OTA più economici.

Con queste parti a posto, TenX potrebbe essere nel posto giusto al momento giusto. Certo, è anche quell’amico che è sempre in ritardo per la festa, e non è chiaro se il pubblico lo accetterà da una società di tecnologia finanziaria, criptovaluta o meno.

In questo articolo, abbiamo imparato come comprare TenX (PAY):

Come acquistare TenX (PAY) Italia

Come acquistare TenX (PAY) Svizzera

Come acquistare TenX (PAY) San Marino

Come acquistare TenX (PAY) Monaco

Come acquistare TenX (PAY) Stato della Città del Vaticano